Lascia il portafogli al distributore, glielo riportano con tutti i soldi

Un imprenditore di Silea, Paolo Fregolent, ha dimenticato denaro, bancomat e assegni dal benzinaio. Un giovane straniero l'ha ritrovato

Ha fatto benzina e ha dimenticato il portafogli sul tetto dell’auto, quando è ripartito è volato via. Se n’è accorto solo più tardi un imprenditore di Silea, Paolo Fregolent, che ha pensato che non l’avrebbe più trovato. All’interno aveva parecchio denaro in contanti, bancomat e qualche assegno. Poco più tardi invece la sorpresa.

Arriva poche ore dopo una telefonata dai carabinieri di Roncade che lo avvisano del ritrovamento. Giuntoin caserma, Fregolent verifica subito che il portafogli sia ancora «pieno». E così è stato. Non era sparito nemmeno un euro. Chi poteva mai essere stato? Tutto quel denaro avrebbe fatto gola a chiunque, ha detto Fregolent al Gazzettino.

Così ha chiesto di poter incontrare chi l’ha ritrovato, un giovane originario della Costa d’Avorio con famiglia e una situazione lavorativa precaria. “Ho fatto una cosa normale”, ha spiegato lo straniero. Così Fregolent ha invitato il sindaco di Roncade a un pubblico elogio nei confronti dell’uomo, “che ha fatto un gesto nobile”. Le persone oneste esistono ancora, ha concluso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento