Positivo all’alcol-test, assolto perché faceva troppo freddo

Fermato dai carabinieri nel 2010 e risultato positivo all'alcol-test, un 55enne di Conegliano è stato assolto. Quella notte faceva freddo, sull'asfalto c'era ghiaccio e il test non era affidabile

Fermato dai carabinieri perché procedeva con l’auto a zig zag e positivo all’alcol-test, un 55enne di Conegliano è stato “giustificato” perché faceva freddo.

L’uomo era stato sottoposto a controllo a San Vendemiano la notte del 29 gennaio 2010, mentre avanzava sulla strada con andatura incerta. Nel sangue un tasso alcolico di 2,6 g/l.

Lunedì è arrivata la sentenza del processo e con essa l’assoluzione. Secondo la difesa l’andatura a zig zag del 55enne era dovuta alla presenza di ghiaccio e neve sull’asfalto e l’esito della prova dell’etilometro, sempre a causa del freddo, non era attendibile.

Il giudice ha dato ragione all’automobilista, che si è risparmiato così mesi mesi di carcere, una multa da 3400 euro e due anni senza patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Scontro tra quattro auto lungo la Circonvallazione est, muore una 56enne

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

  • Questa sciatica mi uccide!

  • Coronavirus, attenzione al massimo anche in Veneto

  • Lutto a Mareno di Piave: malore fatale, muore a 32 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento