Biciclette più sicure con le rastrelliere: e gratis per un anno

Si tratta in tutto di 220 postazioni collocate in alcuni dei principali punti di interscambio cittadini. Il progetto è il Life Perth

TREVISO - Sono iniziati i lavori di realizzazione delle nuove bike station, le postazioni per biciclette realizzate nell’ambito del progetto europeo “LIFE + PERTH” di cui il Comune di Treviso è partner e Mom capofila. Dopo le colonnine per la ricarica delle auto elettriche, in città  arriva il nuovo sistema di rastrelliere per biciclette private.

Si tratta in tutto di 220 postazioni collocate in alcuni dei principali punti di interscambio cittadini. In particolare 80 presso nella zona della stazione, 80 presso il parcheggio Ex Foro Boario e altre 60 presso il park Miani.

Rastrelliere e biciclette verranno protette da una struttura in ferro alla quale sarà possibile accedere con una tesserina magnetica. Il servizio, che potrebbe essere attivo già nella prima metà di settembre, sarà gratuito per il primo anno, nel corso del quale si terrà anche la fase sperimentale.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Ciclismo trevigiano in lutto: Christian Cigaia perde la vita a soli 47 anni

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Schianto frontale tra camion e auto sulla Postumia, muore 60enne

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento