Fallimento della società "La Sicurezza": condannato Luigi Compiano

Dal 2009 al 2014 l'impresa non fece altro che accumulare passività. Arrivata a fine corsa la società si è ritrovata con un buco di due milioni di euro. Assolto invece Marco Compiano

Assoluzione per Marco Compiano e condanna a sei mesi di reclusione e 250 mila di euro di provisionale per Luigi Compiano. Questa la sentenza che ha chiuso il processo in rito abbreviato per la bancarotta  della società "La Sicurezza", andata in fallimento nel 2014 a seguito del crac del gruppo. Secondo l'accusa, nel 2009 i Compiano avrebbero acquisito la società per poi farle acquistare un ramo d'azienda di una delle controllate Nes. A quel punto La Sicurezza sarebbe stata caricata dei debiti della cedente. Dal 2009 al 2014 l'impresa non fece quindi altro che accumulare passività. Arrivata a fine corsa, la società si ritroverà ora, tra debiti per mancati versamenti Iva, arretrati sugli stipendi dei dipendenti e Tfr, con un  buco da 2 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento