Fallimento della società "La Sicurezza": condannato Luigi Compiano

Dal 2009 al 2014 l'impresa non fece altro che accumulare passività. Arrivata a fine corsa la società si è ritrovata con un buco di due milioni di euro. Assolto invece Marco Compiano

Assoluzione per Marco Compiano e condanna a sei mesi di reclusione e 250 mila di euro di provisionale per Luigi Compiano. Questa la sentenza che ha chiuso il processo in rito abbreviato per la bancarotta  della società "La Sicurezza", andata in fallimento nel 2014 a seguito del crac del gruppo. Secondo l'accusa, nel 2009 i Compiano avrebbero acquisito la società per poi farle acquistare un ramo d'azienda di una delle controllate Nes. A quel punto La Sicurezza sarebbe stata caricata dei debiti della cedente. Dal 2009 al 2014 l'impresa non fece quindi altro che accumulare passività. Arrivata a fine corsa, la società si ritroverà ora, tra debiti per mancati versamenti Iva, arretrati sugli stipendi dei dipendenti e Tfr, con un  buco da 2 milioni di euro.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Palazzetto da intitolare a Sara Anzanello: l'opposizione abbandona l'aula

  • La nazionale inglese di rugby in ritiro a Treviso: ecco tutti gli eventi collaterali

  • Veritas cerca nuovi netturbini: pronti 140 posti di lavoro

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Furgone si schianta contro un platano, due morti e un ferito grave

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Dipendenti in nero, ristoratori stangati dalla Guardia di Finanza

Torna su
TrevisoToday è in caricamento