Delitto di Conegliano, co-autore è stato condannato all’ergastolo

L'imputato era stato accusato di aver ucciso Eliseo David, pensionato 72enne di Conegliano, nel settembre 2010, insieme ad altre persone

Nessuna possibilità, G.G., accusato di aver ucciso Eliseo David, un pensionato di 72 anni di Conegliano, è stato ritenuto colpevole dalla Corte di Appello di Venezia e condannato all’ergastolo.

La pena prevede l’isolamento diurno per ben sei mesi.

Il delitto avvenne nel settembre 2010, quando il pensionato di Campolongo di Conegliano fu narcotizzato e ammazzato nella sua abitazione.

Il colpevole, che risiedeva a Visnà di Vazzola, è stato considerato co-autore nell’omicidio, i coimputati infatti sono stati condannati tutti: L.D.N. a 18 anni di carcere, I.M. 16 anni, M.D.G. a due anni.

È probabile che G.G., insieme al suo legale faccia ricorso in Cassazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Sfreccia a 127 km/h con il suo bolide: il limite era 50 km/h

Torna su
TrevisoToday è in caricamento