venerdì, 19 dicembre 6℃

Promoter a caccia di anziani per contratti gas: diffidati da Questura

La Questura di Treviso ha individuato e diffidato alcuni promoter di fornitura gas. I loro acquirenti prediletti erano gli anziani, ai quali facevano sottoscrivere contratti a loro poco chiari

Redazione 19 luglio 2012

Promoter scatenati a Treviso e provincia alla ricerca di acquirenti di contratti per la fornitura di gas. A dire il vero preferivano gli ultraottantenni, poco avvezzi alla contrattualistica, che si trovavano a firmare cose, vista l'età, a loro oscure.

Il messaggio era allettante: sconto del 40 per cento sulla bolletta del gas, peccato non fosse ben spiegato che il consumo annuo doveva essere pari a quello di una caserma.

Subissata di chiamate da parte degli anziani la Questura di Treviso è subito intervenuta a prelevare alcuni promoter nei quartieri San Zeno, Santa Bona, Chiesa Votiva, tra cui un capo area con precedenti penali. Portati in questura è stato diffidato loro di ripresentarsi in zona.

Annuncio promozionale

E secondo la Polizia trevigiana alcuni promoter lascerebbero sui muri dei condomini anche alcune date per "marcare" il territorio, indicando quando fossero passati e se avessero trovato gli anziani in casa.  
 

Santa Bona
anziani
truffe

Commenti