Tangenziale, Comune fa marcia indietro: "Nessuna decisione"

Le precisazioni arrivano dal sindaco di Treviso Giovanni Manildo che spiega: "Affermare che la tangenziale si farà non corrisponde al vero"

La giunta di Treviso non avrebbe assunto alcuna decisione circa la realizzazione del quarto lotto della tangenziale. Il Comune aveva preso visione del tracciato proposto da Veneto Strade una settimana fa, nel corso di una riunione nella quale l’assessore all’urbanistica Paolo Camolei aveva illustrato il progetto al sindaco e agli altri assessori, indicando anche che la Regione Veneto avrebbe messo a disposizione una somma pari a 53milioni di euro per la realizzazione del tracciato a raso. Trattandosi di un’infrastruttura importante sotto il profilo della gestione del traffico, ma anche sotto quello dell’impatto sul territorio, gli assessori e il sindaco hanno deciso, in maniera unitaria, di avviare una fase istruttoria e di analisi di tutti i dati, non solo dei flussi di traffico realtivi al quartiere di San Giuseppe.

TANGENZIALE: GIUNTA DIVISA SUL TRACCIATO

DALL'AGATA: "NON DANNEGGIARE MONIGO"

“E’ doveroso chiarire la posizione della giunta comunale circa la realizzazione del quarto lotto della tangenziale – dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – Nel corso della riunione di martedì scorso, dopo aver ascoltato le parole dell’assessore Camolei, io e tutti gli assessori abbiamo espresso la necessità di considerare la fattibilità dell’opera sulla base di dati oggettivi, non solo quelli relativi al quartiere San Giuseppe, che assumeremo nel corso di questa fase istruttoria. Solo allora potremmo decidere se accettare o bocciare il tracciato proposto da Veneto Strade. Affermare oggi che la tangenziale si farà non corrisponde al vero poiché confligge con il metodo che ci siamo dati, ovvero l’analisi oggettiva dei dati – sottolinea il sindaco -  Crediamo inoltre che attraverso questo metodo la giunta  potrà decidere se intervenire. E’ certo comunque che la decisione verrà presa avendo come primo obiettivo l’utilità dell’opera per la città e per i suoi cittadini e non il soddisfacimento di questo o quell’interesse particolare”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento