Chiesta dalla difesa di Christian una perizia sui telefonini del 21enne e l'ex ragazza

Secondo il racconto della giovane, Barzan si sarebbe schiantato intenzionalmente contro la vettura su cui viaggiava la vittima, Giuseppina Lo Brutto, perchè non voleva riallacciare la loro relazione sentimentale

Christian Barzan

Analisi dei telefonini dei due ragazzi e soprattutto un approfondimento sugli incontri che i due avevano avuto prima dei fatti del 7 giugno scorso. E' quanto chiederà alla Procura l'avvocato Fabio Crea, difensore di Christian Barzan, il 22enne accusato dell'omicidio volontario di Giuseppina Lo Brutto e del tentato omicidio e violenza sessuale (oltre che stalking) ai danni della ex fidanzata che era in macchina con lui al momento dell'incidente.

Crea ha inoltre già nominato un proprio consulente tecnico per l'effettuazione della perizia sulla dinamica dell'incidente. Secondo la ragazza, che lo ha accusato anche di averla violentata, Barzan si sarebbe schiantato intenzionalmente contro la vettura guidata dalla 62enne ex dipendente della Provincia di Treviso perchè la giovane non voleva riallacciare la loro relazione sentimentale, interrotta a gennaio. «E' stato un tragico incidente causato da una distrazione»: ribatte lui, che al gip, durante l'interrogatoria di garanzia (è piantonato in ospedale e nei suoi confronti è stata emessa una ordinanza di custodia cautelare in carcere) ha spiegato al giudice di aver lasciato il volante nel tentativo di accertarsi che la ex non avesse aperto la portiera dell'auto mentre stavano viaggiando a forte velocità. Nel frattempo l'istanza di scarcerazione verrà depositata soltanto nella giornata di domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

  • Questa sciatica mi uccide!

  • Scontro tra quattro auto lungo la Circonvallazione est, muore una 56enne

  • Coronavirus, attenzione al massimo anche in Veneto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento