Colpito da un infarto mentre raccoglie i funghi: morto un settantaquattrenne trevigiano

La vittima, Giorgio Cinello, è stata colpita da un malore fatale nella tarda mattinata di domenica. Inutile ogni tipo di soccorso, l'uomo si trovava nelle vicinanze del monte Pianar

VEDELAGO Passato mezzogiorno il 118 ha allertato il Soccorso alpino delle Prealpi trevigiane per un cercatore di funghi colpito da un malore improvviso che l'ha sorpreso mentre si trovava, insieme a un amico, nella zona del monte Pianar, tra il Comune di Segusino e quello di San Vito di Valdobbiadene.

Una squadra di cinque unità del soccorso alpino ha raggiunto in breve tempo il posto indicato, dove nel frattempo era intervenuto il personale medico con un'ambulanza e un'automedica, ma purtroppo per l'uomo non c'era più nulla da fare. Giorgio Cinello, 74 anni, residente a Vedelago è morto praticamente sul colpo. Ricomposta, la salma è stata imbarellata e trasportata a spalla per un centinaio di metri fino alla strada e lì affidata al carro funebre. La data delle esequie funebri non è ancora stata fissata ma molto probabilmente la cerimonia si terrà nei primi giorni della prossima settimana.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina lampo alla Coop di Mogliano: due uomini armati si fanno consegnare l'incasso

  • Cronaca

    Sequestrato un canile abusivo a San Zenone degli Ezzelini: segnalato un 42enne

  • Dalla Rete

    Annuncia il suicidio su Instagram, denunciato per procurato allarme

  • Cronaca

    Si schianta in discesa contro un auto: ciclista 50enne grave all'ospedale

I più letti della settimana

  • Vendono arance fingendosi amici dei passanti ma è tutta una truffa

  • Bollette del gas alle stelle: sotto accusa i nuovi contatori

  • Schiacciato da una lastra in acciaio: operaio muore in azienda a 25 anni

  • Sovraffollato e senza licenza per la disco: "Salotto mondano" stangato

  • Prenota una stanza in hotel, poi si spara. Accanto al corpo la pistola e un ultimo biglietto

  • Una rara forma di embolia, così la mamma è morta dopo il parto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento