Raccolta differenziata, Regione: "Roma chiede aiuti al Governo, noi ci autofinanziamo"

Gianpaolo Bottacin, assessore regionale all'ambiente: "Da anni il Veneto ha deciso di limitare l'utilizzo delle discariche e si oppone all'apertura di nuovi inceneritori"

TREVISO "Buongiorno Roma, ben alzata!": è la battuta con cui l'assessore all'ambiente della Regione del Veneto Gianpaolo Bottacin commenta la richiesta d'aiuto al governo per incentivare l'utilizzo della raccolta differenziata. Da anni – aggiunge Bottacin - il Veneto ha deciso di limitare l'utilizzo delle discariche e si oppone all'apertura di nuovi inceneritori, con l'obiettivo di puntare massimante sulla raccolta differenziata tanto da essere leader nazionale in tale settore per il quale ci siamo peraltro sempre autofinanziati".

"Al Sindaco e alla giunta romana, in evidente difficoltà, voglio tuttavia tendere una mano - conclude l'assessore Bottacin -: vengano qualche giorno in Veneto che gli mostreremo quanto abbiamo saputo fare. Se sapranno imitarci non avranno più bisogno di chiedere l'ennesimo aiuto al governo centrale, che potrà invece meglio ripartire eventuali risorse disponibili su tutto il territorio nazionale e non sempre alle solite amministrazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento