Picchia un educatore e appicca un incendio: arrestato un 18enne

Il ragazzo, ospite della "Comunità Olivotti" di Riese, ha persino danneggiato alcune auto. E' stato poi portato in ospedale

RIESE PIO X Ha picchiato un educatore, incendiato la sua camera da letto e danneggiato alcune auto fuori dalla struttura che lo ospitava, il tutto in pochi minuti. Protagonista, suo malgrado, dell'episodio è stato un 18enne trevigiano disoccupato e con precedenti alle spalle.

l fatto è avvenuto nei pressi delle strutture della "Comunità Olivotti" in via Schiavonesca a Riese Pio X. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, intervenuti prontamente sul posto, il giovane ha prima aggredito un educatore causandogli lesioni guaribili in 20 giorni e poi ha danneggiato alcune auto posteggiate nel cortile della struttura, oltre a diversa mobilia del centro. Non pago di quanto però già realizzato, il 18enne ha poi dato fuoco alla propria camera da letto situata al primo piano, tanto che i responsabili della comunità hanno dovuto avvertire i vigili del fuoco di Castelfranco Veneto che, una volta giunti sul posto, hanno domato in breve il rogo causato. A quel punto sono però intervenuti anche i carabinieri che, capito lo stato di alterazione psicofisica del ragazzo, hanno allertato il Suem 118 che lo ha poi trasportato all'ospedale di Montebelluna per le cure del caso. Una volta dimesso è stato successivamente arrestato per lesioni personali e danneggiamento e posto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento