In fuga per i brutti voti torna a casa per paura dei Carabinieri

17enne di Dosson scappa di casa dopo un litigio con la madre. Spaventato alla notizia che i Carabinieri lo cercavano, è tornato da solo nella propria abitazione

Una litigata con la madre sull'andamento scolastico non troppo buono. Questo il pretesto di un 17enne di Dosson per scappare di casa nei giorni scorsi.

Ma quando gli amici l'hanno avvertito che i Carabinieri lo stavano cercando è subito ritornato a casa. La madre del giovane, che frequenta un istituto professionale nella Marca, aveva denunciato la scomparsa delfiglio nel pomeriggio del 2 maggio. Il 17enne aveva lasciato a casa il cellulare per non farsi rintracciare.

È dunque scattata la ricerca dei Carabinieri che hanno contattato gli amici di scuola e in molti sapevano delle sue intenzioni. Il giovane, a sua volta contattato dagli amici, ha poi deciso di tornare. La notte l'aveva trascorsa da un amico e i genitori di quest'ultimo non sapevano nulla del suo allontanamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Gravissimo scontro tra uno scooter e un'auto: 24enne muore tra le braccia del fidanzato

  • Si schianta con l'auto poco distante da casa: morto un padre di famiglia

  • L'uscita domenicale in bici finisce in tragedia: morto un ciclista investito da un'auto

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Frontale drammatico nella notte a Noventa di Piave: morti tre ventenni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento