Rapina al distributore di Maser: malviventi inchiodati dall'auto

Un ragazzo e una ragazza sono stati arrestati dai Carabinieri per la rapina ai danni di un distributore di Maser, a gennaio. I militari sono risaliti ai due grazie alla loro auto: una Punto color oro con le ruote rosse

Un 29enne marocchino, T.M., e una giovane italiana di 25 anni, R.P., sono stati arrestati dai Carabinieri di Montebelluna per una rapina compiuta lo scorso gennaio ai danni di un distributore di carburante di Maser.

I due sono stati traditi dall'automobile con la quale si erano dati alla fuga dopo il colpo: una particolare Fiat Punto color oro, con cerchi e ruote rosse.

La rapina era avvenuta nell'orario di chiusura serale. Il marocchino, travisato e armato di coltello, si era fatto consegnare dal titolare della pompa l'incasso di tremila euro, per poi salire nell'auto guidata dalla complice e fuggire.

I due rapinatori, entrambi della zona, sono stati rintracciati grazie ai filmati del sistema di videosorveglianza del distributore, che aveva immortalato anche la loro inusuale automobile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento