Il ristoratore Remo Stramare stroncato da un ictus improvviso

Era appena rientrato da una cena in compagnia quando si è accasciato a terra. Inutili i soccorsi, per lui non c'è stato niente da fare

È rientrato a casa dopo cena, appena varcata la porta d’ingresso si è sentito male ed è caduto a terra. Quando è arrivato all’ospedale, dove i medici gli hanno riscontrato un ictus, è morto poche ore dopo. Remo Stramare, 52enne nato a Segusino, era molto conosciuto nel Trevigiano in quanto ristoratore.

Nella sua vita ha gestito diversi locali, tra cui nell’ultimo anno la trattoria al Cacciatore a Cornuda. Ed era a cena insieme i gestori del Cacciatore quella sera. Quando è rientrato si è sentito male. Noto anche a Feltre, dove aveva collaborato alla gestione del ristorante La Cesa e Pan e Vin. Il funerale si terrà venerdì pomeriggio a Segusino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento