Scoperta dai carabinieri una discarica abusiva con quattro tonnellate di eternit

Il materiale era accumulato presso un'azienda agricola di Castelfranco: denunciato il titolare, un 28enne, per gestione illecita di rifiuti. A Spresiano blitz in una fabbrica di bare, scatta una maxi-multa per inquinamento dovuto a vernici e solventi

CASTELFRANCO VENETO Doppia operazione dei carabinieri del nucleo operativo ecologico di Treviso. A Resana, presso un'azienda agricola, scoperta una discarica abusiva di lastre di eternit per un totale di circa 4 tonnellate. Immediato è scattato il sequestro del materiale e le operazioni di rimozione e smaltimento del materiale tossico. Il titolare dell'azienda, un 28enne di Resana, è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti.

Segnalato alla Procura di Treviso per l'assenza di autorizzazione per emissioni inquinanti in atmosfera anche un imprenditore titolare di un'azienda che si occupa di lavorazione del legno e produzione di bare. A carico della ditta, per il mancato corretto scarico di rifiuticome solventi e vernici, emessa una multa di circa 6500 euro. L'azienda ha già provveduto a sanare la sua posizione; nei suoi confronti è scattata la prescrizione che prevede l'obbligo di regolarizzare la propria posizione presso la Provincia di Treviso, con l'emissione di atti autorizzativi e una ulteriore sanzione che le permetterebbe di evitare il procedimento penale in atto.

20180523_095145-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Più muscoli e meno grasso: gli alimenti che aiutano a costruire la tua massa magra

  • Tensione in tribunale, avvocato perde la testa e aggredisce il giudice

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento