Maxi rissa in centro a Treviso tra Collettivo Ztl e l' estrema destra

Lo scontro è avvenuto verso le 2 del mattino di venerdì nei pressi del bar Trevigi. Ancora da chiarire le motivazioni alla base della furiosa rissa

TREVISO - Ancora una rissa in centro a Treviso. Questa volta i protagonisti, come ormai molto spesso succede, pare siano i militanti dell'estrema destra trevigiana e i membri del Collettivo Ztl (in uscita per festeggiare un compleanno). La zuffa, secondo le prime testimonianze, sarebbe avvenuta verso le 2 del mattino di venerdì.

Lo scontro avrebbe avuto inizio in pieno centro storico, per motivi ancora da valutare. Sono volati schiaffi, pugni e calci e sono volati persino diversi tavolini e sedie tra entrambe le fazioni avverse. A chiamare le forze dell'ordine sono stati diversi residenti e passanti, allarmati per quanto stava succedendo di fronte ai loro occhi.

Sul posto sono quindi giunte pattuglie sia della polizia che dei carabinieri, le quali hanno portato in questura una decina di ragazzi facenti parte della rissa che ha però coinvolto una ventina di ragazzi in tutto. Per tutti è già scattata la la denuncia. Al vaglio ora degli inquirenti le motivazioni alla base del gesto, anche se sarebbero da escludere le motivazioni politiche, mentre è più probabile una ripicca tra fazioni o magari qualche parola di troppo, forse in riferimento anche al bando comunale per gli spazi associativi perso ieri proprio dal Collettivo Ztl che si era presentato col nome Occupiamoci di Treviso. Gli stessi militanti dell'associazione però su Twitter dichiarano che "E' stata un'aggressione fascista".  In totale le persone denunciate sarebbero undici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento