lunedì, 22 settembre 25℃

Blitz anti-droga della Polizia: 6 arresti e locale chiuso a Dosson

Irruzione della Polizia nella notte in un locale di Dosson. Parallelamente all'attività di ristorazione, il gestore conduceva un florido commercio di stupefacenti. Sequestrati due etti di cocaina e locale chiuso

Redazione 14 luglio 2012

Dietro l'attività di ristorazione si celava un fiorente giro di droga. Dopo aver tenuto sotto controllo il locale, la Squadra mobile di Treviso, ieri, sera ha effettuato un blitz che ha portato a sei arresti e alla chiusura di un locale.

Nel mirino della Polizia trevigiana un disco-ristorante di Dosson di Casier, "Tanio", gestito da un dominicano, finito anch'egli in manette.

Coordinata dalla magistratura trevigiana, la Squadra mobile ha eseguito sei arresti, tre dei quali in flagranza di reato. Nel locale, poi chiuso, gli agenti hanno trovato, custoditi in un armadietto, una ventina di ovuli contenenti circa due etti di cocaina.

Si tratta della coda di un'operazione, iniziata nell'agosto del 2011, che ha visto nei mesi scorsi altre 13 arresti, quasi tutti di cittadini dominicani.

Annuncio promozionale

Il locale, frequentato prevalentemente da stranieri, era tenuto sotto controllo dalla Polizia da tempo, in quanto c'era il sosspetto che, oltre alla normale attività gastronomica e musicale, si nascondesse un solido smercio di cocaina, che coinvolgeva anche gli avventori.

Casier
arresti
droga

Commenti