Non riesce a pagare l'Enel, allaccia il ristorante al condominio

Ristoratore di Susegana a escogita uno stratagemma per dare elettricità al suo locale, ma viene scoperto dall'amministratore del palazzo dopo una bolletta da 1.800 euro in più

Non riusciva a pagare le bollette della corrente elettrica all'Enel e quindi ha escogitato un espediente poco legale.

Un ristoratore 38enne "doveva" far andare avanti il suo locale e ha pensato bene di attaccare il contatore a quello del condominio facendo schizzare però i consumi della palazzina.

Il protagonista della vicenda accaduta nei giorni scorsi a Susegana è stato scoperto dall'amministratore che ha visto le bollette: 1.800 euro in più del solito. E ha fatto scattare i controlli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia ha scoperto subito il cavo con il quale era allacciato il locale. Il ristoratore ha provato a difendersi dicendo che con la crisi non riesce più a sostenere il costo delle bollette.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Bimba di due anni uccisa da un tumore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento