Lesione al midollo troppo grave, Manuel resterà paralizzato

Lo ha annunciato il professore Alberto Delitala responsabile della Neurochirurgia del San Camillo di Roma dove il nuotatore trevigiano si trova ricoverato da sabato notte, dopo essere stato ferito da un proiettile vagante

Manuel Bortuzzo, foto da Facebook

«C'è una lesione del midollo completa. Questo vuol dire che al momento consideriamo che non possa esserci una ripresa funzionale del movimento delle gambe». Lo ha affermato il professore Alberto Delitala responsabile della Neurochirurgia del San Camillo in una conferenza stampa tenuta insieme all'anestesista Emiliano Cingolani responsabile della Rianimazione del San Camillo di Roma in merito alle condizioni del nuotatore Manuel Bortuzzo ferito da colpi di pistola nella notte tra sabato e domenica. «A 48 ore dal termine dell'intervento toracico - ha aggiunto - il decorso post operatorio è soddisfacente, le condizioni sono stabili, è ancora sedato e con ventilazione artificiale, e contiamo di risvegliarlo nei prossimi giorni, ma da studi effettuati il paziente ha perso la mobilità».

«Sono vicino a Manuel e alla sua famiglia, stiamo facendo tutto il possibile perchè i delinquenti che hanno sparato siano presi e messi in galera». Lo afferma il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a proposito del ferimento di Manuel Bortuzzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Tensione in tribunale, avvocato perde la testa e aggredisce il giudice

  • Lanciamissili abbandonato in un fossato, giallo a Ponzano Veneto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento