Rotary Club Treviso e Israa: "Ben-essere a qualunque età" in musica e amicizia

L'associazione trevigiana ha donato alla struttura per gli anziani anche degli ausili per l'attività motoria che andranno ad integrarsi nella palestra interna del centro

Il presidente Rotary Club Treviso Mauro Polo e il presidente ISRAA Luigi Caldato davanti alla targa che accompagna la donazione

TREVISO “Ben-essere a qualunque età” è il titolo service che il Rotary Club Treviso ha rivolto alla comunità di anziani residenti dell’ISRAA (Istituto per Servizi di Ricovero e Assistenza agli Anziani) di Treviso. Attraverso i services, i progetti realizzati da ciascun Rotary Club per “servire al di sopra di ogni interesse personale” – come recita il motto del Rotary - i rotariani mettono in campo, oltre alla propria sensibilità, competenze e progettualità diverse al servizio della comunità.

Con “Ben-essere a qualunque età”, il primo Rotary Club della città, fondato nel 1949 e presieduto per l’annata rotariana 2016-2017 da Mauro Polo, dal gennaio 2017 si è impegnato in un progetto pluriennale con la casa albergo Salce. Progetto che, coordinato dalla presidente dei progetti di servizio del club, Caterina Passarelli, si articola in una finalità ricreativa, realizzata mediante l’organizzazione mensile di eventi di alto livello culturale e musicale dedicati agli ospiti e ai loro familiari - che sono anche piacevoli momenti d’incontro e di conoscenza tra i rotariani e i residenti nella struttura - e in una finalità benefica, in quanto prevede la donazione entro il 30 giugno (ossia al termine di ciascuna annata rotariana), degli attrezzi necessari a una palestra interna alla stessa struttura per favorire il movimento degli anziani.

Sabato 17 giugno, in occasione dell’ultimo concerto realizzato sotto la presidenza Polo nel salone di Viale III Armata, il Rotary Club Treviso ha formalmente donato uno stabilizzatore elettrico per la verticalizzazione e il mantenimento della statica, dedicato “Agli ospiti della casa albergo Salce per il loro benessere presente e futuro”, come recita la targa che accompagna l’importante strumento essenziale che permette la corretta posizione prona, supina o prona-supina al fine di seguire in modo preciso il percorso riabilitativo della persona anziana.

Durante questa annata - spiega Mauro Polo - il Rotary Club Treviso ha focalizzato le attività di service, con una prospettiva di lunga durata, prevalentemente in due settori della vita comunitaria: i giovani e gli anziani. Per i primi sono state attivate borse di studio per studenti extracomunitari e borse lavoro per ragazzi in situazioni di disagio, mentre per gli ospiti della casa albergo ISRAA vi sono state una serie di iniziative di intrattenimento e la donazione di attrezzature per le attività motorie. Molti altri sono stati i services svolti, anche in sinergia con altri Club Rotary, sempre e comunque indirizzati alle fasce deboli della società, realizzando così la vocazione umanitaria e originaria del Rotary”.

Nell’occasione, il presidente Polo ha annunciato che anche in futuro il Club trevigiano sarà vicino all’ISRAA, come già previsto dal Paolo Bornello, presidente del RC Treviso nell’annata rotariana 2017-2018 che entrerà in carica dal prossimo 1 luglio. Il Presidente dell’ISRAA Luigi Caldato, esprime grande riconoscenza per queste iniziative, molto apprezzate dai residenti di Casa Albergo: “Questa donazione, oltre a costituire un gesto di riconoscenza per gli anziani residenti e permette di migliorare ulteriormente la qualità delle cure erogate e rappresenta l’inequivocabile segno di un rapporto di fiducia consolidatosi nel territorio”.

STABILIZZATORE ALL'ISRAA-2

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Terribile grandinata nell'alto trevigiano: dal cielo piovono enormi chicchi di ghiaccio

    • Video

      La magia dei Pink Floyd chiude la Festa d'Estate 2017

    • Cronaca

      Maltempo nella Marca: il centralino dei vigili del fuoco viene preso d'assalto

    • Cronaca

      Male incurabile, imprenditore perde la vita a soli 48 anni

    I più letti della settimana

    • Terribile grandinata nell'alto trevigiano: dal cielo piovono enormi chicchi di ghiaccio

    • Terribile schianto a Istrana, frontale camion-auto: un ferito grave

    • Male incurabile, imprenditore perde la vita a soli 48 anni

    • Sesso ai giardinetti di Sant'Andrea in cambio di una dose di marijuana

    • Orrore a San Pelajo, muore carbonizzato nel rogo della sua roulotte

    • Schianto frontale tra auto nella notte ad Altivole: due giovani feriti gravi all'ospedale

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento