Strappa una collana d'oro ad una ragazza e si da alla fuga: 29enne arrestato

A finire agli arresti domiciliari anche il complice 22enne, che avrebbe aiutato il ladro a darsi alla fuga a bordo di una Fiat Doblò

RIESE PIO X  Manette ai polsi per due campani, I.A. di 29 anni e B.C. di 22. A trarre in arresto i due malviventi nella mattinata di giovedì, i carabinieri della stazione di Riese Pio X insieme ai militari di Onè di Fonte. L'accusa per i due uomini è di furto con strappo. Con la scusa di praticare jogging, nelle vicinanze del supermercato "Famila" di Fonte, il 29enne si  avvicinandosi ad una ragazza di 24 anni di Asolo, e le ha strappato violentemente una collana d'oro giallo per poi dileguarsi prima a piedi, e poi a bordo di una Fiat Doblò, condotta dal complice B.C.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediato l'intervento dei militari della stazione di Onè di Fonte, che hanno fatto scattare la caccia all'uomo. A seguito delle ricerche, una pattuglia dei carabinieri di Riese Pio X, ha intercettato e bloccato il mezzo con a bordo il ladro, nella località di Vallà. I due uomini, processati nella mattinata di giovedì con rito direttissimo nel tribunale di Treviso, sono stati sottoposti gli arresti domiciliari presso le loro abitazioni nel trevigiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento