Allarme per un volo Ryanair: fumo da un motore costringe all'atterraggio d'emergenza

Il velivolo proveniva da Napoli quando all'improvviso, in fase di atterraggio a Treviso, una delle turbine ha incominciato a perdere olio. Immediata l'attivazione del Piano emergenza

Tanta paura sabato mattina, verso le ore 7.54, all'aeroporto Canova di Treviso. A far scattare il piano di emergenza è infatti stato un Boeing 737 della Ryanair proveniente da Napoli e con scalo previsto proprio nella Marca. Dopo un viaggio tranquillo, però, im fase di atterraggio un motore del velivolo ha improvvisamente iniziato a perdere olio da una turbina, creando così un denso fumo che ha subito provocato l'attivazione di una richiesta di atterraggio di emergenza da parte del pilota alla torre di controllo. In pista si sono quindi recati i vigili del fuoco in attesa dell'arrivo dell'aereo, onde rispondere tempestivamente ad un eventuale principio di incendio. Fortunatamente il velivolo è però atterrato normalmente e nessuno dei 170 passeggeri a bordo è rimasto ferito. A causa però del danno subito, il Boeing non è poi potuto ripartire e, quindi, i clienti diretti allo scalo partenopeo sono stati successivamente imbarcati su un altro velivolo, con minimi disagi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Magnesio: il segreto della vitalità

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento