Ballare la zumba a 95 anni? In villa delle Magnolie di Monastier si può!

Domani sera, nella palestra comunale di via 25 aprile ci saranno dalle bimbe del gruppo delle più piccine fino ad arrivare alle signore, alcune delle quali anche in carrozzina, che di anni ne hanno quasi 100

MONASTIER Un particolare saggio di zumba per le 95enni di Villa delle Magnolie a Monastier. L’idea è di Antonella Biral, un’impiegata con la grande passione per il fitness che sabato sera alle 20.00 (10 giugno 2017) metterà insieme tutte (ma proprio tutte) le sue allieve per il saggio di fine anno. Antonella ancora tanti anni ha ha fondato l’associazione “HappyFit” di cui è  anche presidente. Domani sera, nella palestra comunale di via 25 aprile ci saranno, con tanto di divisa, le bimbe del gruppo delle più piccine; poi quelle più grandicelle; fino ad arrivare alle signore, alcune delle quali anche in carrozzina, che di anni ne hanno …quasi 100. 

Sono le ospiti di Villa delle Magnolie a Monastier che ormai da 4 anni seguono i corsi di zumba che la dinamica Antonella tiene gratuitamente ogni lunedì nella palestra del Centro Servizi. “Vedere queste signore così entusiaste e felici, mi ripaga dei tanti sacrifici che sono costretta a fare per condividere la mia passione con il lavoro principale di impiegata. Ogni lunedì, quando vado da loro, mi aspettano con le braccia aperte” ci racconta Antonella. “Non è stato facile all’inizio coinvolgerle negli esercizi di zumba, ma sono riuscita a fargliela amare proponendogliela con le canzoni di una volta” ci ha detto Antonella. E così a suon di “Me compare Gioacometo” o “Marieta monta in gondoea” questa tecnica di fitness è stata ben presto apprezzata tanto che nessuna delle signore vuole più perdere neanche una lezione. Sabato sarà ancora più bello perché oltre all’esibizione di apertura che le nonnine faranno in palestra, è previsto uno spettacolo conclusivo che vedrà coinvolte le anziane signore e le bambine più piccine. Una sinergia tra età e generazioni diverse dal forte valore umano e solidale che fa capire quanto importante sia la musica e lo stare insieme.

antonella biral-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Schianto contro un'auto, grave motociclista 46enne

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

Torna su
TrevisoToday è in caricamento