Litigata dopo la cena al ristorante, spintona convivente e figlioletto

Un romeno di 36 anni è stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia. L'episodio è avvenuto sabato sera all'esterno di un locale di San Biagio di Callalta

La donna ha raccontato di essersi rivolta ad un centro anti-violenza

Domenica mattina i militari del nucleo radiomobile dei carabinieri di Treviso hanno arrestato, per il reato di maltrattamenti in famiglia, un romeno di 36 anni, residente a Pordenone, incensurato. L’uomo, durante la serata precedente, dopo aver cenato con la famiglia al ristorante villa Maria Luigia di San Biagio di Callalta, all’uscita del locale, dopo un alterco con la convivente, una connazionale 34enne, l'ha spintonata violentemente a terra. Stessa sorte anche per il suo figlioletto di 6 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi, madre e bambino, sono stati portati all’ospedale di Treviso dove sono stati dimessi per contusioni guaribili in una decina di giorni. L’uomo, invece, è stato arrestato e portato in carcere in attesa dell’udienza di convalida. Dai primi accertamenti è emerso che la donna non aveva mai presentato denunce nei confronti del compagno anche se si era rivolta, a suo dire, ad un centro anti violenza per segnalare il comportamento violento del convivente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento