Violenza di gruppo, confermate in appello condanne per 8 anni a due cinquantenni

Uno di San Donà di Piave, l'altro di Torre di Mosto. L'episodio in provincia di Treviso nel 2008, vittima una ragazza moldava. Risarcimento di 35mila euro più spese processuali

Il tribunale di Venezia

Confermata la condanna per il reato di violenza di gruppo nei confronti di due veneziani, entrambi 50enni, rispettivamente di San Donà e Torre di Mosto. La Corte d'Appello li ha ritenuti colpevoli di un episodio di stupro ai danni di una ragazza moldava avvenuto nel dicembre del 2008 nella Marca trevigiana, decretando una pena di 4 anni ciascuno di reclusione.

Lo stupro

La violenza si sarebbe consumata a Torre di Mosto, nell'abitazione di uno dei due presunti responsabili: la donna, secondo quanto ricostruito dalle indagini dei carabinieri, era rimasta priva di sensi in seguito all'assunzione di alcolici. I due ne avrebbero approfittato ripetutamente, consumando con lei rapporti non consenzienti.

Condanna

In un momento successivo la ragazza ha denunciato il fatto alle forze dell'ordine, chiamando in causa i due. Ne è seguito un processo che è arrivato alla condanna in primo grado quattro anni più tardi, nel 2012. Tutto confermato in appello: quattro anni ciascuno più il pagamento di un risarcimento di 35mila euro in solido tra i due, oltre alle spese processuali e alle spese legali della parte civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Gravissimo scontro tra uno scooter e un'auto: 24enne muore tra le braccia del fidanzato

  • Si schianta con l'auto poco distante da casa: morto un padre di famiglia

  • L'uscita domenicale in bici finisce in tragedia: morto un ciclista investito da un'auto

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento