Trevigiano arrestato negli Stati Uniti per percosse e danneggiamenti

Marino Marcon, 68enne di San Fior, era sparito dallo scorso 19 ottobre. Le manette sono scattate qualche giorno fa mentre l'uomo si trovava nella contea di Fulton, in Georgia

Una bandiera statunitense

Disturbo della quiete pubblica, percosse e danneggiamento alla proprietà privata. Questi i reati che hanno portato un trevigiano ad essere arrestato negli Stati Uniti. Si tratta di Marino Marcon, 68enne di San Fior che era sparito dalla Marca dallo scorso 19 ottobre. Le manette sono scattate qualche giorno fa mentre l'uomo si trovava nella contea di Fulton, in Georgia. La comunicazione alle autorità italiane dagli Usa è giunta nei giorni scorsi dalla direzione centrale della polizia criminale presso il Ministero dell'Interno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento