San Pietro di Feletto, minacce alla vicina di casa: arrestato stalker

E' stato arrestato per stalking un giovane 29enne, originario di Motta di Livenza dalla polizia di Conegliano. Ora si trova in carcere al Santa Bona

Chiamate a tutte le ore del giorno e della notte, aggressioni verbali e fisiche, fino a non farla dormire alzando il volume dello stereo. E' stato arrestato per stalking un giovane 29enne di San Pietro di Feletto, ma originario di Motta di Livenza dalla polizia di Conegliano. La vittima era la vicina di casa di 40 anni, impiegata, che da mesi dove sopportare tutto. Tra i due c'era stata una relazione, che poi la donna aveva troncato, ma il giovane non voleva farsene una ragione.

Il giovane era arrivato a tenere lo stereo di casa a volumi altissimi per non farla dormire la notte. Non solo, anche gli amici della donna erano stati insultati. Il trevigiano avrebbe minacciato la donna con un coltello. Ora si trova agli arresti al carcere Santa Bona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento