Ricercatrice trevigiana della "Cattolica" stroncata da un male incurabile

Nel pomeriggio il funerale di Biancamaria Spricigo, 33enne di San Polo di Piave. La donna, avvocato, lottava contro un tumore da oltre due anni. Era sposata e viveva con il marito Giuseppe a Milano

SAN POLO DI PIAVE E' stata stroncata da un male incurabile, un tumore contro cui lottava da oltre due anni. Lutto a San Polo di Piave per la scomparsa di Biancamaria Spricigo, 33 anni, avvocato e ricercatrice universitaria della "Cattolica" di Milano. Proprio nel capoluogo lombardo la donna viveva con il marito Giuseppe che aveva conosciuto durante gli studi. Il sorriso di Biancamaria si è spento martedì scorso. I funerali si terranno nel pomeriggio di oggi, giovedì, alle 16 presso la chiesa parrocchiale di San Polo di Piave. Lascia i genitori Pietro, titolare della P.M.P. di San Polo, ed Emanuela oltre ad una sorella.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti