Malore fatale nella notte, muore una 45enne

Tragedia a Montaner di Sarmede: la comunità è scossa per l'improvvisa scomparsa di Lorena Pizzol, dipendente della cooperativa di servizi "Noncello". Oltre ai genitori lascia una figlia e un fratello

Lorena Pizzol, foto da Facebook

La piccola comunità di Montaner di Sarmede vive ore di grande dolore per l'improvvisa scomparsa di Lorena Pizzol, 45enne, molto conosciuta nella zona, scomparsa nella notte a causa di un malore che le è stato fatale. La donna è stata colta probabilmente da un infarto (probabilmente sarà svolto un esame autoptico per fugare ogni dubbio): sul posto sono intervenuti gli infermieri del Suem 118 che hanno tentato in tutti i modi, purtroppo inutilmente, di far ripartire il suo cuore. A lanciare l'allarme sono stati i famigliari: la 45enne è stata trovata a terra, caduta dal letto dopo aver colpito con la testa un comodino.

Lorena, madre di una ragazza, lascia i genitori (che assisteva con grande affetto) ed un fratello, oltre a tanti amici e i colleghi e colleghe della cooperativa "Noncello", con cui lavorava da tempo. Al dolore della comunità di Sarmede si è unito anche il sindaco, Larry Pizzol, che conosceva personalmente Lorena. I funerali saranno fissati nelle prossime ore.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Choc anafilattico dopo la pizza con gli amici: Maria Vittoria muore a soli 12 anni

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

  • Esce a tagliare l'erba: operaio del Comune trovato morto in strada

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento