Sciopero dei benzinai, nella Marca oltre l'80% non ha aderito

Scarsa adesione allo sciopero dei benzinai organizzato dal 11 al 14 dicembre. In provincia di Treviso due su tre sono rimasti aperti, soprattutto tra le pompe no logo

La protesta dei benzinai, nella Marca trevigiana, si sta rivelando un flop. Dopo l'annuncio dello stop di tre giorni, i trevigiani hanno preso d'assalto le pompe di benzina, soprattutto ieri sera e stamani.

In realtà solo due distributori su tre hanno aderito alla protesta: meno del 20 per cento in tutto il Veneto, secondo quanto riferito da Gisc Treviso, la sigla sindacale che rappresenta i due terzi dei 332 gestori trevigiani.

Nella provincia di Treviso la partecipazione è ancora minore, perché lo sciopero non riguarda le pompe no logo, che sono oltre un centinaio.

Pericolo scongiurato, dunque, per gli automobilisti trevigiani, che non corrono rischi di rimanere a secco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento