Sciopero dei benzinai, nella Marca oltre l'80% non ha aderito

Scarsa adesione allo sciopero dei benzinai organizzato dal 11 al 14 dicembre. In provincia di Treviso due su tre sono rimasti aperti, soprattutto tra le pompe no logo

La protesta dei benzinai, nella Marca trevigiana, si sta rivelando un flop. Dopo l'annuncio dello stop di tre giorni, i trevigiani hanno preso d'assalto le pompe di benzina, soprattutto ieri sera e stamani.

In realtà solo due distributori su tre hanno aderito alla protesta: meno del 20 per cento in tutto il Veneto, secondo quanto riferito da Gisc Treviso, la sigla sindacale che rappresenta i due terzi dei 332 gestori trevigiani.

Nella provincia di Treviso la partecipazione è ancora minore, perché lo sciopero non riguarda le pompe no logo, che sono oltre un centinaio.

Pericolo scongiurato, dunque, per gli automobilisti trevigiani, che non corrono rischi di rimanere a secco.

Potrebbe interessarti

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Pranzo in pizzeria, famiglia scappa senza pagare il conto

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Infarto in casa, 50enne ricoverato in fin di vita

  • Ritrovata l'anziana sparita da casa in bicicletta: era svenuta in una vigna

  • Giovane investito sui binari: in tilt la linea Venezia-Udine

Torna su
TrevisoToday è in caricamento