Sciopero generale, corteo dalla stazione a piazza dei Signori

In occasione della mobilitazione generale proclamata per il 14 novembre 2012, i lavoratori di tutti i settori marceranno per protesta tra le vie del centro, contro l'austerità

In marcia contro l'austerità e a favore di lavoro e solidarietà. Domani 14 novembre lavoratori e sindacati sfileranno in corteo dalla stazione ferroviaria di Treviso a piazza dei Signori, cuore della città, a partire dalle ore 8.30.

La manifestazione rientra tra le iniziative previste dallo sciopero generale indetto dalle sigle sindacali, che riguarderà tutti i settori, tranne scuola e pubblico impiego (4 ore), trasporto ferroviario (dalle 14 alle 18), marittimo (navi ritardate di 4 ore) e Anas (24 ore).

Lo sciopero non coinvolgerà i dipendenti del trasporto pubblico locale e aereo.

Al centro della protesta le misure austere imposte ai cittadini, italiani ed europei, che non fanno che bloccare la crescita e aumentare la disoccupazione.

I sindacati italiani e europei chiedono un cambio di rotta, verso un patto sociale europeo, che metta fine alle frodi e ai paradisi fiscali e favorisca il lavoro e la solidarietà.

Basta, quindi, allo smantellamento della protezione sociale, all'aumento della flessibilità del mercato del lavoro, alla privatizzazione dei servizi pubblici, alla pressione al ribasso sui salari, alla diminuzione delle pensioni e alla deregolamentazione degli standard sociali.

I sindacati propongono, invece, una governance economica al servizio della crescita sostenibile e dell'occupazione di qualità, una giustizia economica e sociale attraverso politiche di redistribuzione, tassazione e protezione sociale, una garanzia occupazionale per i giovani e un'ambiziosa politica industriale europea orientata verso un'economia verde e a basse emissioni di carbonio e verso settori rivolti al futuro, con opportunità di occupazione e crescita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma anche l'intensificazione della lotta contro il dumping sociale e salariale, la condivisione del debito attraverso gli Eurobond, l'effettiva applicazione di una tassa sulle transazioni finanziarie per combattere la speculazione e agevolare politiche di investimento, l'armonizzazione della base fiscale con un tasso minimo per le imprese in Europa; uno sforzo determinato per combattere l'evasione e la frode fiscale e il rispetto per la contrattazione collettiva, il dialogo sociale e dei diritti sociali e sindacali fondamentali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento