Crisi Panto, corteo sulla Postumia e volantini al mercato

Corteo e volantinaggio, venerdì mattina, al mercato di San Biagio di Callalta. Sabato la protesta dei dipendenti Panto si sposterà a Ponte di Piave e a Olmi

Continua con cortei e azioni di volantinaggio la protesta dei lavoratori della Panto, l'azienda di serramenti di San Biagio di Callalta.

Questa mattina i dipendenti, che avanzano tre mesi di stipendio e mezza tredicesima, hanno dato vita a un corteo che dalla sede aziendale ha raggiunto il mercato di San Biagio di Callalta, attraverso la strada Postumia. Al mercato i lavoratori hanno distribuito ai cittadini dei volantini per informarli della difficile situazione dell'azienda.

Domani la mobilitazione si sposterà a Ponte di Piave, al mercato, e a Olmi, al centro commerciale, dove verranno distribuiti altri volantini ai passanti.

La vera giornata di protesta, tuttavia, sarà quella di lunedì 17 settembre, quando all'interno dell'azienda si terrà un'assemblea pubblica aperta alla cittadinanza. all'incontro sono stati invitati anche i sindaci e rappresentanti della Provincia e della Regione.

“Sembra - dichiara Francesco Orrù, segretario Filca Cisl Treviso - che l’azienda sia ancora in ferie, la proprietà continua a non farsi sentire: nessuna risposta. Noi, sindacati e lavoratori, ribadiamo di essere ancora in attesa di un cenno da parte dell’azienda, di una risposta concreta e accettabile che ci spieghi come intende affrontare la gravissima situazione. Alla proprietà ricordiamo che siamo reperibili anche sabato e domenica per un incontro. In mancanza di un cenno da parte dell’azienda, la protesta proseguirà ancora più duramente e a tempo indeterminato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento