giovedì, 21 agosto 15℃

Caro scuola: iniziativa del Coordinamento Comitati Genitori

Il Coordinamento dei Comitati dei Genitori di Treviso ha avviato un'iniziativa per sostenere le famiglie che devono affrontare l'ingente spesa dei testi scolastici per i figli che frequentano le scuole superiori

Valentina Severin 31 agosto 2012

L’inizio dell’anno scolastico si avvicina e molte famiglie trevigiane si trovano a fare i conti con spese necessarie, ma difficili da gestire, soprattutto in un momento di crisi come questo.

Tra tutte la più onerosa è quella dei testi scolastici, che per gli alunni del primo anno delle scuole superiori arriva a gravitare intorno ai 500 euro.

CO.CO.GE - Dal Coordinamento dei comitati dei Genitori di Treviso (Co.Co.Ge. Treviso) viene però un’iniziativa che mira a sostenere le famiglie alle prese con libri, dizionari, zaini e abbonamenti dell’autobus.

Il Co.Co.Ge Treviso è un’associazione, istituita a maggio scorso e costituita da genitori di alunni delle scuole medie superiori del capoluogo, che ha come scopo quello di sostenere il mondo della scuola trevigiano con iniziative sociali, culturali ed economiche.

LIBRI SCONTATI - Tra queste quella riguardante il problema delle spese per i testi scolastici. Per dare un po’ di sollievo alle famiglie il Co.Co.Ge. è riuscito a stipulare una convenzione per l’acquisto di testi scolastici a prezzi scontati del 10-15 per cento, per tutta la durata dell’anno scolastico, con una libreria del centro storico: il “Centro del libro” di via Paolo Veronese.

SCUOLE ADERENTI - All’iniziativa hanno aderito l’Ipsia “G. Giorgi”, l’Istituto statale Magistrale “Duca degli Abruzzi”, l’Itis “E. Fermi”, l’Its “A. Palladio”, l’Its per il Turismo “G. Mazzotti”, il Liceo Artistico Statale di Treviso e i licei “A. Canova” e “L. Da Vinci”.

Gli stessi che hanno aderito a un’altra convenzione salva-portafoglio con l’Ottica Bottegal di piazza dei Signori e al centro commerciale “Tiziano”, dove le famiglie degli studenti potranno acquistare occhiali a prezzo ridotto.

PORTE APERTE - Le porte tuttavia – spiega il presidente del Coordinamento, Carlo Boscardin – sono aperte anche ai comitati di genitori degli altri istituti, non solo del capoluogo ma anche della provincia, anche delle scuole medie inferiori, che si sono già dimostrate interessate alle attività dell’associazione.

Annuncio promozionale

A questo proposito i genitori possono contattare il Coordinamento all’indirizzo mail: cocogetv@gmail.com

scuole

Commenti