Sequestrato un canile abusivo a San Zenone degli Ezzelini: segnalato un 42enne

La struttura è risultata priva dei requisiti strutturali minimi previsti dall’attuale normativa. All’interno dei locali, i militari hanno trovato 50 cani di razze e taglie diverse

Blitz dei Carabinieri Forestale di Asolo, sequestrato un allevamento illegale di cani e segnalato un 42enne del posto. Nei giorni scorsi, gli agenti dei Carabinieri Forestale della Stazione di Asolo – Monte Grappa, hanno eseguito un sopralluogo e verifica ispettiva in una struttura adibita ad allevamento di cani nel comune di San Zenone degli Ezzelini, che è risultata priva dei requisiti strutturali minimi previsti dall’attuale normativa, oltre ad essere condotta senza alcuna autorizzazione delle competenti autorità sanitarie comunali e del settore veterinario pubblico. All’interno dei locali, i militari hanno trovato 50 cani di razze e taglie diverse, molti dei quali non registrati nell’apposita anagrafe canina, privi di microchip e non inseriti in alcun registro di carico e scarico.

Tra le razze presenti, da sottolineare la presenza di Siberian Husky, Weimaraner e Bracchi Tedeschi. Immediato è scattato il sequestro amministrativo dell’intera struttura e degli animali, oltre alla sanzione di oltre 5 mila euro. Non essendo state rilevati maltrattamenti agli animali, gli stessi sono stati affidati al trasgressore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Sfreccia a 127 km/h con il suo bolide: il limite era 50 km/h

Torna su
TrevisoToday è in caricamento