Perseguita i residenti di una palazzina, 32enne condannato

Secondo le indagini e le testimonianza degli altri condomini l'uomo avrebbe avuto l'abitudine di ascoltare la radio e guardare la televisione a decibel anche di notte. Un comportamento che ha scatenato l'ira dei vicini, a cui lui avrebbe risposto con violenze verbali e fisiche

Una celebre scena cinematografica

E' finito con una condanna a 1 anno e 3 mesi il processo al molestatore condominiale di Silea che, tra il 2015 e il 2016, avrebbe trasformato la palazzina Ater in cui viveva in un vero e proprio teatro di guerra. L'uomo, 32enne e difeso dall'avvocato Roberta Canal, era accusato di stalking, mionaccia (assorbito dal reato più grave), percosse e lesioni personali. Secondo la ricostruzione delle indagini e le testimonianza degli altri condomini il 32enne avrebbe avuto l'abitudine di ascoltare la radio e guardare la televisione a decibel insostenibili anche durante le ore più tarde della sera. Un comportamento che ha scatenato l'ira dei vicini, a cui l'uomo avrebbe risposto con una robusta dose di violenza verbale e fisica. "Mi metto d'accordo con i miei amici per bastonarti" avrebbe detto ad una vicina, mentre all'inquilino del piano di sotto, pure lui esasperato per il baccano,  avrebbe lanciato un monito perentorio: "Te la faccio pagare". Poi lo avrebbe aggredito colpendolo  con un gancio alla faccia e un poderoso calcio alla gamba destra.

Ancora peggiore il trattamento riservato ad un altro: prima l'irruzione dentro la casa e poi una vera e propria aggressione a calci e pugni che hanno steso il malcapitato. Sono partite le denunce, che hanno portato anche alla misura cautelare dell'allontanamento. Ma una volta tornata a casa, dove viveva con l'anziana madre, il 32enne ha deciso di vendicarsi. "Venite fuori, io non ho paura, io vi spacco il muso, vi ammazzo tutti a costo di andare in galera" ha urlato nel pianerottolo a una delle famiglie  che lo aveva denunciato. Il tutto condito dalle frequenti litigate con la mamma, che sarebbe stato solito insultare pesantemente urlando a squarciagola anche in piena notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento