Comunità Europea dello Sport, "Terre del Prosecco" al Coni con Malagò e Lupattelli

La cerimonia ha visto la partecipazione di tutti i comuni italiani che hanno ottenuto il riconoscimento di Comune o Città europea dello sport per il 2018 e di quelli che si sono candidati per il 201

VITTORIO VENETO Lunedì mattina la cerimonia ufficiale al Salone d'Onore con la consegna della ciotola per la benemerenza dello sport europeo. La delegazione di Vittorio Veneto era composta dal sindaco Roberto Tonon, dall'assessore Giuseppe Costa e dal capogruppo Marco Dus. Nel Salone d'Onore del Coni a Roma si è tenuta la prima investitura ufficiale della Comunità Europea dello Sport 2018 di Terre del Prosecco. I rappresentanti dei 39 comuni della provincia di Treviso e di Pordenone hanno ricevuto la ciotola per la benemerenza dello sport europeo.

La cerimonia - alla presenza di Giovanni Malagò, presidente del Coni, e di Gian Francesco Lupattelli, presidente di ACES Europe-Mps Italia - ha visto la partecipazione di tutti i comuni italiani che hanno ottenuto il riconoscimento di Comune o Città europea dello sport per il 2018 e di quelli che si sono candidati per il 2019. Prossima tappa, Bruxelles il 6 dicembre. Dove Terre del Prosecco riceverà la bandiera ufficiale.

Terre_Prosecco_delegazione_Vittorio_Veneto-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento