Spruzzano lo spray urticante contro i compagni di classe: nei guai alcuni studenti

L'episodio è avvenuto nei giorni scorso alla scuola media Roncalli di Cornuda. I responsabili sono subito stati individuati e si sono scusati

Hanno spruzzato dello spray urticante contro alcuni compagni di classe durante la ricreazione e per questo sono stati subito interrogati dal preside che nei prossimi giorni convocherà a scuola anche i loro genitori. E' successo nei giorni scorsi, come riporta "Il Gazzettino", alla scuola media Roncalli di Cornuda, durante la pausa mattutina delle lezioni. Non si sa ancora bene come i ragazzini siano entrati in possesso dello spray, ma certo è che all'improvviso lo hanno utilizzato contro alcuni "amici". Fortunatamente il gruppo vittima del gesto si trovava all'esterno e il getto dello spray non è stato indirizzato direttamente da distanza ravvicinata, tanto che nessuno dei coinvolti ha dovuto poi essere soccorso dai sanitari del Suem 118. Sono stati comunque una decina quelli che hanno lamentato disagi alla vista e alla respirazione per più di un'ora nella quale sono stati sempre assistiti dal personale docente e non della scuola. I colpevoli invece, dopo essere stati individuati ed essersi scusati per quanto successo, rischiano ora provvedimenti disciplinari importanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Trovato morto in strada: il sorriso di Alessandro si spegne a 32 anni

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento