Sradica telecamera per gioco: psicoterapeuta nei guai

Ha sradicato la telecamera di videosorveglianza di una farmacia per "uno scherzo": denunciato psicoterapeuta sessantenne di Caerano San Marco

Uno scherzo "innocente". Questa la giustificazione data da uno psicoterapeuta sessantenne di Caerano San Marco, denunciato dai Carabinieri per aver divelto la telecamera di sorveglianza di una farmacia.

Qualche giorno fa, verso le 5 di mattina, l'uomo si è avvicinato all'occhio elettronico di una farmacia di Maser, ha salutato verso l'obiettivo e poi lo ha srdadicato dal muro.

Dalle immagini registrate dalla telecamera i Carabinieri di Cornuda hanno potuto tracciare un primo identikit del vandalo. Ad incastrarlo sono stati, in particolare, il logo stampato sul berretto e gli inserti catarifrangenti del giubbotto.

I militari lo hanno riconosciuto mentre camminava per strada, vestito esattamente come al momento del furto della telecamera, lo hanno fermato e condotto in caserma.

Il sessantenne ha confessato subito, ma non ha chiarito completamente il motivo del gesto. "Uno scherzo - si sarebbe limitato a dire - Infatti l'ho subito buttata nel Brentella".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento