Nuovo striscione contro i profughi a Volpago: caccia ai responsabili del gesto

Sulle barriere protettive di un cantiere del centro di Volpago è apparso un nuovo striscione con slogan contro lo Stato e i continui arrivi di migranti nel nostro Paese

Foto di Giulio Guarini

VOLPAGO DEL MONTELLO Ancora proteste contro l'arrivo e la presenza di migranti nella provincia di Treviso. Nella notte tra sabato e domenica, nelle vie del centro di Volpago è stato appeso un nuovo striscione inneggiante ai diritti dei cittadini italiani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lo Stato uccide i nostri cittadini per tutelare i clandestini" hanno scritto gli autori dello slogan affisso sulle barriere protettive di un cantiere del centro. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine che hanno provveduto a rimuovere lo striscione. E' ancora un mistero invece l'identità degli autori del gesto. Di sicuro non si tratta del primo caso di questo tipo. Nelle scorse settimane striscioni simili erano stati affissi nei pressi di vari centri accoglienza della Marca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

  • Runner scivola e precipita nel vuoto: muore 37enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento