Suicidio a Pieve di Soligo, muratore 55enne trovato morto dalla moglie

L'uomo, residente a Barbisano, è stato trovato senza vita dalla compagna. Si era impiccato all'interno della rimessa degli attrezzi

PIEVE DI SOLIGO Come tutti i giorni è rientrata alla stessa ora dal lavoro, ma ciò che ha visto questa volta difficilmente riuscirà a dimenticarlo. Il suo compagno era a casa, ma non riusciva a trovarlo. Si è messa a cercarlo e, pochi minuti più tardi, all'interno della rimessa degli attrezzi attigua all'abitazione, ha fatto la drammatica scoperta. Suo marito si era tolto la vita e ormai non c'era più niente da fare. Il suo cuore aveva già smesso di battere. 

La tragedia si è consumata lunedì pomeriggio a Pieve di Soligo, in località Barbisano. La donna, rientrata a casa, ha rinvenuto il corpo del compagno, L.P., muratore di 55 anni, che si era impiccato poco prima. A nulla sono valsi i primissimi tentativi di soccorso, la vittima non si è più risvegliata. Un dramma, una scena indimenticabile davanti agli occhi della donna che ha allertato immediatamente i carabinieri. Secondo gli accertamenti effettuati subito dopo, sembra che all'origine del gesto ci sia una crisi depressiva. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

  • Grave incidente lungo la Feltrina: due uomini rimangono incastrati tra le lamiere

Torna su
TrevisoToday è in caricamento