Giovane investito sui binari: in tilt la linea Venezia-Udine

Ritardi e cancellazioni nel pomeriggio di lunedì 19 agosto per il gesto estremo di un 19enne friulano che si è tolto la vita nella stazione di Mestre Ospedale. Sul posto gli uomini della Polfer

Poco dopo le 17 di lunedì pomeriggio i treni della linea Venezia-Udine hanno subito forti ritardi e cancellazioni per l'investimento di un ragazzo di 19 anni, originario della provincia di Pordenone, nella stazione di Mestre Ospedale.

Una tragedia che ha causato non pochi disagi ai molti viaggiatori della linea che collega Treviso a Venezia. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polfer e il personale del Suem 118 dal vicino ospedale dell'Angelo. Purtroppo per il giovane non c'è stato nulla da fare. Una tragedia, stando a quanto emerso dalle prime indagini, causata dal male di vivere che ha spinto il 19enne a togliersi la vita sotto il treno in corsa con un gesto estremo. I ritardi sulla linea sono continuati per diverse ore. La circolazione dei treni è tornata alla normalità solo a tarda sera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento