Prima scrive un biglietto alla famiglia, poi si suicida in casa: a trovare il corpo la figlia

L'estremo gesto dell'uomo è avvenuto nella sua abitazione di Fontanelle dove viveva con la figlia e la moglie. Ancora sconosciute le motivazioni, mentre la Procura non ha ancora dato il nulla osta alla sepoltura

FONTANELLE Si è tolto la vita all'improvviso nella sua abitazione, dove viveva con la moglie e la figlia, e poco prima di compiere l'estremo gesto ha voluto lasciare una lettera di conforto ai propri cari. A scoprire però il corpo ormai esanime dell'uomo, come riporta "la Tribuna"; è stata la figlia una volta rincasata: a nulla sono valsi però i soccorsi arrivati in breve tempo sul posto, compreso l'elisoccorso dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso, per l'uomo non c'era più nulla da fare. Gli amici, rattristati per la scomparsa impensabile, lo ricordano come una persona socievole e gran lavoratrice. Nel frattempo i famigliari attendono il nulla osta della Procura per procedere alla sepoltura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento