Dramma del male di vivere: 53enne si toglie la vita in un bosco del Montello

L'uomo, originario di Treviso e dipendente di un supermercato Famila della zona, ha deciso di farla finita a poche ore dalla fine dell'anno. Da tempo soffriva di depressione

Sabato mattina ha deciso di farla finita impiccandosi ad un albero in un boschetto lungo le pendici della Presa 10 del Montello, a Volpago del Montello. Come riporta "il Gazzettino" a perdere così la vita è stato G.G., 53enne trevigiano, marito e padre di famiglia oltre che ex dipendente di un supermercato Famila della zona, da tempo vittima di un'importante forma di depressione, tanto che da un mese circa non si presentava nemmeno più a lavoro. A scoprire il corpo ormai privo di vita dell'uomo è stato un cacciatore che ha immediatamente allertato i soccorsi che però, una volta sul posto, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Nessun biglietto per spiegare l'estremo gesto è stato lasciato, ma quanto successo sarebbe da ricondurre alla condizione psicologica sofferta dal 53enne negli ultimi mesi. Sul fatto indagano ora i carabinieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento