Entro la settimana il tavolo delle associazioni culturali a Treviso

Il progetto spazio aperto sta prendendo il via. Il Comune sta per lanciare un bando rivolto alle associazioni per assegnare loro uno spazio

Si terrà entro la settimana il tavolo delle associazioni culturali sul progetto "Spazio Aperto", il percorso partito già un anno fa con l'idea di un hub culturale per la città di Treviso. L'amministrazione accoglie così la richiesta delle associazioni che avevano chiesto più tempo per potersi preparare al tavolo.

"Compiamo così il primo passo fondamentale per cambiare i percorsi culturali della città. La nostra proposta è quella di dar vita a uno spazio condiviso, intergenerazionale che non deve essere mero contenitore ma diffusore di cultura in città con un programma culturale di sistema da sviluppare anno dopo anno. Non più frammentazione  ma unità di tutti i soggetti - commenta il presidente della commissione cultura Simone Battig - Lo faremo con una consultazione progressiva di cui l'amministrazione sarà regista e garante, partendo dalle associazioni dell'area giovanile e da quelle che non hanno spazi nemmeno fisici e allargando man mano ottica di sistema a tutti".

Insieme a Battig sederanno al tavolo del progetto anche il delegato per le politiche giovanili Stefano Pelloni, il consigliere comunale Said Chaibi e il sindaco Giovanni Manildo che avrà la funzione di garante. "Chiediamo alle associazioni  di fare un passo comune. La nostra proposta si basa sull'esigenza di essere tutti in una stessa casa progettuale. Questo perché l'organizzazione dei progetti sia condivisa ma anche perché questa casa possa diventare diffusore di progettualità anche in relazione a tutti gli altri spazi cittadini. La cultura ha due binari fondamentali: il primo attraversa l'educazione, la formazione culturale, l'impatto sociale e il senso civico. Il secondo la produzione culturale e lo sviluppo di un sistema che, di anno in anno, crescerà se tutti gli attori lavorano ad un progetto comune".

"L'amministrazione sta già lavorando al progetto muovendosi in due direzioni - ha dichiarato il sindaco Manildo ospite domenica all'incontro organizzato da Art Treviso Arte Ricerca di Ca' dei Ricchi - La prima attraverso la predisposizione di un bando o di un avviso di interesse per la realizzazione e l'assegnazione del progetto. La seconda invece ci vede impegnati nell'analisi degli spazi affinché, a partire dalle esigenze delle associazioni, possa essere individuato quello più adeguato". (IL BANDO)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento