Orrore a Ormelle, feto gettato in un cassonetto del cimitero di Tempio

A ritrovare il corpicino verso le 10 del mattino sono state le addette alle pulizie. Indagano i carabinieri di Oderzo. Il parroco lo ha battezzato con il nome di Giovanni, aveva cinque mesi

ORMELLE Macabro ritrovamento in mattinata a Ormelle, presso il cimitero di Tempio. All'interno di un cassonetto per la raccolta del verde pubblico è stato rinvenuto un feto umano di pochi mesi, sistemato in uno zainetto. Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri che ora indagano a tutto campo per riuscire ad identificare la madre del piccolo. Sul corpicino sarà disposta nelle prossime ore l'autopsia per chiarire le cause della morte. Il feto, ora custodito presso l'obitorio di Oderzo, aveva circa 5 mesi e sarebbe frutto di aborto spontaneo anche se per ora è impossibile escludere altre piste investigative. Il rinvenimento del feto è avvenuto verso le 10 del mattino: a scorgerlo nel cassonetto, tra fiori e alcuni asciugamani, sono state le addette alle pulizie. Sul posto è giunto anche il parroco di Tempio, don Corrado Forest che ha voluto battezzare simbolicamente il piccolo con il nome del patrono del paese, Giovanni.

(nella foto in basso il cassonetto in cui è stato rinvenuto il feto e don Corrado)

IMG_2797-2

IMG_2798-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Malore fatale: il cuoco dell'osteria Al Baston muore a 59 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento