Rapina shock a Castello di Godego: orafo pestato da quattro malviventi

I banditi hanno cercato di rapinare l'uomo nella tarda serata di venerdì. Dopo un violento e sanguinoso pestaggio in via Marconi i quattro uomini sono dovuti fuggire a mani vuote

CASTELLO DI GODEGO L'hanno aspettato nel cortile di casa, nascosti nell'oscurità della sera e quando l'hanno visto arrivare gli sono saltati addosso con una violenza inaudita. E' stata una serata di terrore puro quella vissuta venerdì da un orafo cinquantenne residente in via Marconi a Castello di Godego.

L'uomo, molto conosciuto in paese, è stato preso di mira da una banda di quattro uomini con il volto coperto che ha cercato di impossessarsi di tutti i suoi averi. Il malcapitato però non aveva nulla con sé: né contanti, né gioielli o diamanti. Quando l'hanno scoperto i quattro ladri sono andati su tutte le furie e hanno iniziato a pestare selvaggiamente l'uomo, lasciandolo stordito e pieno di lividi sul terreno, a pochi passi dall'entrata della sua abitazione. Una violenza tanto crudele quanto insensata, avvenuta in una delle vie più centrali di Castello di Godego. Dopo la fuga a mani vuote dei banditi, sul posto è arrivato il personale del Suem118 che ha prestato le prime cure al malcapitato che già alcuni anni fa era stato vittima di una rapina in cui aveva perso soldi e gioielli per un valore di circa quattromila euro. Sulla vicenda ora indagano i carabinieri che si sono messi subito alla ricerca dei responsabili di un gesto così vile e ignobile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento