Stroncata banda che seminava terrore sul Terraglio: otto gli arresti

In una maxi operazione dei Carabinieri di Treviso è stata stroncata una pericolosa banda che gestiva un traffico di droga e prostitute, seminando il terrore sul Terraglio

Spedizioni punitive, pistole, mitra: erano ormai divenuti i padroni del Terraglio. Ma una maxi operazione dei Carabinieri di Treviso ha messo fine al loro dominio. Si tratta di una violenta organizzazione criminale, che gestivano un giro di prostituzione lungo la statale e un traffico di stupefacenti, seminando il terrore.

La banda armata era costituita da alcuni albanesi, approdati in Italia alcuni anni fa e arrestati dai Carabinieri di Treviso al termine di un'operazione iniziata lo scorso 10 aprile. Tutto era cominciato quando una villetta di Mogliano venne presa a mitragliate e fucilate nella notte. Otto gli arrestati, sette ragazzi albanesi tra i 20 e i 24 anni, e una ragazza romena. Romene erano anche le prostitute gestite dalla banda, tutte tra 18 e i 27 anni di età, adescate nel Paese di origine con la promessa  di un lavoro e poi schiavizzate.

Nell'inchiesta, che ha coinvolto un centinaio di uomini dell'Arma, sono finite anche altre tre persone, tra le quali un quarantenne di Zero Branco, che ricopriva il ruolo di tassista per le ragazze, e una seconda donna, latitante. Secondo gli inquirenti sarebbero riconducibili alla banda anche tre stranieri arrestati a Preganziol una decina di giorni fa, sorpresi in auto armati.

L'ipotesi più accreditata è che i tre stessero per mettere a segno un attacco contro una banda rivale. Infatti questo era il metodo dei malviventi, che non accettavano intromissioni nella loro attività e minacciavano fino alle lacrime anche i tossicodipendenti che non riuscivano a saldare i debiti.

I guadagni ricavati da prostituzione e cocaina erano a sei zeri e i proventi venivano inviati soprattutto in Romania, dove venivano investiti in nuove forniture di cocaina e immobili, con i quali il capitale veniva ripulito.atrica, presentata dalla difesa del quarantunenne, che da parte sua si è sempre proclamato innocente.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

Torna su
TrevisoToday è in caricamento