Terremoto, unità cinofile anti catastrofe in addestramento a Caerano

Tre giorni intensi e impegnativi hanno permesso a cani e conduttori di mettersi alla prova in uno degli scenari più complessi

CAERANO SAN MARCO Anche se non è il loro consueto ambito di intervento, una decina di unità cinofile del Soccorso alpino e speleologico del Veneto lo scorso fine settimana ha affiancato le unità cinofile ricerca da catastrofe, Ucrc, del Cnsas, ritrovatesi per uno dei consueti addestramenti nel Campo macerie di Caerano San Marco.

Tre giorni intensi e impegnativi hanno permesso a cani e conduttori di mettersi alla prova in uno degli scenari più complessi, quello conseguente a un terremoto o a una grande calamità, che dà così modo di rafforzare il carattere del cane, chiamato a ragionare sui propri movimenti rimanendo concentrato sulla ricerca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le unità cinofile da catastrofe (o da maceria) del Cnsas, uscite da un lungo iter formativo anche all'estero, sono 5, provenienti da Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Sardegna. Il Soccorso alpino ringrazia di cuore per la disponibilità le Unità cinofile da soccorso La Marca e il loro presidente Nedo Gallina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Cronotachigrafo "truccato" e mezzo sovraccarico: camionista stangato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento