Terremoto, unità cinofile anti catastrofe in addestramento a Caerano

Tre giorni intensi e impegnativi hanno permesso a cani e conduttori di mettersi alla prova in uno degli scenari più complessi

CAERANO SAN MARCO Anche se non è il loro consueto ambito di intervento, una decina di unità cinofile del Soccorso alpino e speleologico del Veneto lo scorso fine settimana ha affiancato le unità cinofile ricerca da catastrofe, Ucrc, del Cnsas, ritrovatesi per uno dei consueti addestramenti nel Campo macerie di Caerano San Marco.

Tre giorni intensi e impegnativi hanno permesso a cani e conduttori di mettersi alla prova in uno degli scenari più complessi, quello conseguente a un terremoto o a una grande calamità, che dà così modo di rafforzare il carattere del cane, chiamato a ragionare sui propri movimenti rimanendo concentrato sulla ricerca.

Le unità cinofile da catastrofe (o da maceria) del Cnsas, uscite da un lungo iter formativo anche all'estero, sono 5, provenienti da Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Sardegna. Il Soccorso alpino ringrazia di cuore per la disponibilità le Unità cinofile da soccorso La Marca e il loro presidente Nedo Gallina.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Autostar vende a prezzo ridotto le auto danneggiate dal maltempo

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Malore improvviso alla guida, auto si ribalta: marito e moglie in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento