Terremoto di magnitudo 5.3 in Croazia nella notte: scossa sentita anche nell'Alta Marca

Paura e gravi danni ad edifici nella capitale croata, Zagabria. Scossa avvertita leggermente anche nel trevigiano tra Orsago, Fregona, Cordignano e Valdobbiadene

Una foto del terremoto Zagabria (credit Twitter Loic Tregoures)

Una prima violenta scossa alle 5:24 di questa notte, poi la seconda poco dopo le 7. La terra trema nei Balcani e lo fa a circa sei chilometri a nordest di Zagabria con un sisma di mangnitudo 5.4 per quanto riguarda la scossa notturna, e di 4.6 per quella del mattino. Molti edifici hanno subito gravi danni e alcune macchine sono state "sepolte" dalle macerie. Il terremoto si è sentito bene anche a in Friuli Venezia Giulia (principalmente a Trieste, ma anche Udine e Portogruaro, oltre che Bibione e Concordia Sagittaria nel veneziano) e nell'Alta Marca (leggermente a Orsago, Fregona, Cordignano e Valdobbiadene), oltre ad aver buttato giù dal letto molte persone nella capitale croata. Le persone sono scese nelle strade e si sono rifugiate nelle proprie macchine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il messaggio del Governo

Il governo ha diffuso un messaggio alla popolazione anche in virtù dell'emergenza coronavirus. "Facciamo appello ai cittadini della città di Zagabria che sono usciti dopo il terremoto di mantenere le distanze. Seguite le istruzioni dei servizi cittadini e delle istituzioni competenti, ma prima di tutto, ancora una volta, tenete la distanza di sicurezza". Le scosse sono state sentite anche in Bosnia, in Ungheria e in Austria. Al momento non si registrebbero morti ma solo gravi danni a molteplici immobili e autovetture colpite dalle macerie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Male incurabile, commercialista e padre di due figli muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento