Traffico illecito di uccelli selvatici: sequestrati oltre 100 esemplari

Blitz di importanza nazionale contro il bracconaggio portato a termine dai carabinieri forestali di Treviso, Valdobbiadene e Vittorio Veneto in una serie di abitazioni di San Fior

Gabbie per volatili usate dai bracconieri (Foto d'archivio)

Giovedì 14 novembre i carabinieri forestali di Treviso, insieme al personale delle stazioni forestali di Valdobbiadene e Vittorio Veneto, si sono recati nelle prime ore del mattino a San Fior per un blitz anti-bracconaggio, nell'ambito di una più ampia attività di Polizia giudiziaria di rilevanza nazionale. L'operazione dei militari è servita a sventare un traffico illecito di uccelli selvatici ed è stata condotta eseguendo numerose perquisizioni e sequestri in tutta Italia. In particolare, in provincia di Treviso, la perquisizione in case e auto ha portato al sequestro di più di 100 uccelli vivi, appartenenti alle famiglie dei turdidi e dei fringillidi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento